L’equipaggio che vedete in questa foto è quello del sommergibile austroungarico U12. In particolare, l’immagine è stata scattata dopo che i marinai erano stati decorati per aver silurato la corazzata francese “Jean Bart”, nel canale d’Otranto, il 21 dicembre 1914.
Al centro, seduto, il comandante, tenente di vascello Egon Lerch. Nato a Trieste, era l’amante della nipote dell’imperatore Francesco Giuseppe, Elisabetta Maria, detta Erzsi, figlia di Rodolfo, l’erede al trono morto a Mayerling assieme all’amante, Maria Vetsera (dopo la guerra si iscriverà al Partito socialdemocratico, cosa inusuale per un’arciduchessa).
L’U12 è affondato l’11 agosto 1915, davanti a Malamocco, presumibilmente dopo aver urtato una mina. Il relitto è stato recuperato dopo qualche tempo dalla Regia Marina e portato nell’Arsenale di Venezia. I resti dell’equipaggio sono stati sepolti nel cimitero veneziano di San Michele, dove tutt’ora si trovano, nella sezione militare.